GALERIA DE FOTOS

MULTIMEDIA


CONTACTENOS

 

 

 

 

“PERÚ E BOLIVIA 2015”

  PROGRAMMI ALLA  PORTATA DI TUTTI. 

“DA MACHUPICCHU LA MERAVIGLIE DEL MONDO ALLA CORDILLERA BLANCA”    PARADISO NATURALE SCRIGNO DI TRADIZIONI  E COSTUMI DELLE CULTURE ANDINE.
GRAN NUOVO CAMMINO INCA ROCA, NELLA PIU BELLA  E VARIA AREA NATURALE AL MONDO: COSTA PACIFICA, FORESTA  AMAZONICA,  ALLE INCANTEVOLI CORDILLERA HUAYHUASH  E CORDILLERA BLANCA.

PERU 2015 PROGRAMMI 01 E 02. GIUGNO, LUGLIO, AGOSTO, SETT...

VIAGGIARE CON I SUDAMERICANI, VERSO LA  MITICA TERRA DEGLI  INCAS E PARADISO NATURALE  ANDINO.

ALLA SCOPERTA DEI MIRACOLI DELLA NATURA E LA SUA GENTE ATTRAVERSO I POSTI PIÚ MAGICI E MISTERIOSI DELLA TERRA: PERÚ, BOLIVIA, ECUADOR, PATAGONIA…

 

* LIMA:  LA  CAPITALE  GASTRONOMICA SUDAMERICANA.
* PARACAS: LA RISERVA MARITIMA LA PIÚ GRANDE DEL PIANETA.
* NASCA: LE LINEE DI NASCA UNO DEI PIU’ GRANDI  MISTERI DELL’UMANITA’ 
* AREQUIPA: SECONDA CITTA PIÚ GRANDE DEL PERU CON I VULCANI OLTRE 6000 Mt.
* COLCA: ILCANYON PIÚ PROFONDO.
* CONDOR: IL  VOLATILE PIÚ GRANDE AL MONDO.
* CORDILLERA E VALLE DEI VULCANI:  PANORAMA  E  BELLEZZA  PARTICOLARE.
* PUNO: LA CITTÁ CHE MANTIENE VIVA L’ANIMA AYMARA E QUECHUA.
* TITICACA. IL LAGO NAVIGABILE PIÚ ALTO AL MONDO.
* ISOLE DEL UROS E TAQUILE: PANORAMA MAGICO, CULTURA ANDINA VIVA.
* L’ALTIPIANO ANDINO:  IMPORTANTE BELLEZZA PAESAGGISTICA E ARCHEOLOGICA.
* CUSCO: LA CAPITALE DELL’IMPERO INCA.
* VALLE SAGRADA: FORTEZZE, MERCATI, OSSERVATORIO ASTRONOMICO INCA.
* MACHUPICCHU: UNA DELLE 7 MERAVIGLIE DEL MONDO, LA CITTÁ PERDUTA  INCA.
* CORDILLERA BLANCA: LA CATENA MONTUOSA TROPICALE PIU’ ALTA AL MONDO !!!
* LAGUNE ALTOANDINE: OGNI GIORNO UN SUSSEGUIRSI DI LAGUNE COLORATISSIMI.
* ARCHEOLOGIA. RESTI ARCHEOLOGICI INCA E PREINCA, ANCORA DA STUDIARE!!!
* CHACHAPOYAS. UNA DELLE CITTÁ PIÚ ANTICHE DEL PERÚ, CON IL SITO KUELAP.
* CHICLAYO. IL SIGNORE DI SIPAN E UN ARCHEOLOGIA RICCHISSSIMA.
* TRUJILLO. L’ARCHEOLOGIA  E TEMPI PIÚ IMPORTANTE DEL NORD.
* BOLIVIA: COLORI E PAISAGGI STRAORDINARIAMENTE BELLI E RARE.
* ISOLE DEL SOLE E LA LUNA:  CIRCONDATE DEL LAGO E LA CORDILLERA REAL.
* LA PAZ:  LA CAPITALE PIU’ ALTA AL MONDO E COLORATISSIMI MERCATINI.
* SANTA CRUZ: LA CITTÁ PIÚ POPOLOSA DI BOLIVIA:
* SALARES DE UYUNI:  PIU’  DI 150 KILOMENTRI DI SALE.
* LAGUNE COLORATE: NUMEROSI LAGHI CON DEI COLORI UNICI AL MONDO.
* POTOSI: LA MINIERA PIU’ ANTICA E SIMBOLICA DEL SUD AMERICA.
* CERRO RICO: IL VERO MIRACOLO DELLA NATURA.
* PICCOLO ALPAMAYO. IL GRUPPO DI CONDORIRI CON INNUMEREBOLI POSSIBILITA.
* MASSICIO HUAYNA POTOSI:  6 088 metri. CATENA MONTUOSA  BOLIVIANA PIU’ BELLA.
* TIWANAKU:  IL SITO ARCHEOLOGICO PIU’ IMPORTANTE DEL PAESE…
* POPOLO AMAZZONICO. SIMBOLO E CULTURA  VIVA PIU’ AUTENTICA  DELLA FORESTA.
* FORESTA AMAZZONICA.VIRGULTO  E  FITTA VEGETAZIONE, POLMONE DEL MONDO!
* LA CUEVA DE LAS LECHUSAS: UNA GROTTA CON MISTERI INCREDEBILI!!!
* LA BELLA DURMIENTE: LA  MONTAGNA PERFETTA  “ LA BELLA ADDORMENTATA”
* FLORA.  CAFFĖ, CACAO, MOLTE VARIETÁ DI BANANE E TANTISSIMI FIORI E FAUNA.
* FAUNA. ANIMALI RIFUGIATI NELLE ALTISSIME PIANTE E LARGHISSIMI FIUMI. 
* TARAPOTO. LA CITTÁ DELLE PALME, TANTISSIMI ORCHIDEE, FIUMI, LAGHI E CASCATE.
* MOYOBAMBA. LA PRIMA CITTÁ DEL ORIENTE DOVE SI STABILIRONO I CONSULATI.



 

 

                 PROGRAMMA 01:

I MIGLIORI TREKKING IN ASSOLUTO  + SCALATE FACILI + TURISMO  NELLA FORESTA AMAZZONICA + ARCHEOLOGIA + NATURA VARIEGATA + VILLAGGI SPERDUTI DELLE ANDE, CON I VERI ANDINI CHE LO RENDONO SPECIALE.

01. ITALIA - LIMA. Arrivo nella sera dello stesso giorno, trasferimento con mezzo  privato dall’aeroporto in albergo, pernottamento (a nanna il prima possibile) per riposarsi del viaggio e superare il fuso orario, rimettersi in forma per affrontare l’altitudine nei giorni successivi.)

02. LIMA – HUARAZ. In mattinata con molta calma colazione. Mattinata libera, pomeriggio per il centro della città, visitando la Piazza Maggiore, Palazzo del Governo, la Cattedrale, Larcomar. La sera in viaggio super comodo con pullman gran turismo semi letto per Huaraz. (8 ore, 400 km.)
E’  SENZA DUBBIO LA PARTE PIÚ BELLA DEL VIAGGIO PERUVIANO, DOVE SI VEDE TANTA NATURA E LA CULTURA PIÚ AUTENTICA DI TUTTO IL SUD AMERICA. LA GENTE PARLA ANCORA COME MADRE LINGUA IL “QUECHUA” LA LINGUA DEGLI INCAS!!!.

03. HUARAZ. RIPOSO E LOGISTICA. Arrivo al mattino presto a Huaraz, sistemazione in albergo e colazione. Giornata libera per riposarsi e visitare la città. Logistica per i giorni successivi (a cura degli organizzatori). Huaraz è riconosciuta come “PARADISO NATURALE DELL’UMANITA’Non c’è nessun altro capoluogo al mondo con una vista così spettacolare. Guardando verso est  spunta tutta la catena della Cordillera Blanca, in fondo Huascaráncon i suoi 6768 metri di altezza, a ovest la Cordillera Negra.
Le Ande: la catena montuosa più lunga del mondo. La sua larghezza media è di 240 km e la sua lunghezza è di 7 200 km e si estende dall'istmo di Panamá, a nord, fino a Capo Horn, a sud, elevandosi, con il Huascarán, a circa 7000 metri. È la più alta cima al mondo in zona intertropicale.
La Cordillera Blanca è la concentrazione maggiore di cime oltre 6000 metri. Come un gigantesco spartiacque, con la Cordillera Negra, divide l'oceano Pacifico dalle foreste amazzoniche e dall’altipiano.


04. HUARAZ – POMPEY – BESUVIO – HUANCHAG. INIZIO DEL GRAN GIRO IN TORNO AL HUASCARAN, IL GHIACCIAIO PIÚ ALTO DEL PERÚ E SECONDO D’AMERICA...
E’  SENZA DUBBIO LA PARTE PIÚ BELLA DEL VIAGGIO PERUVIANO, DOVE SI VEDE TANTA NATURA E LA CULTURA PIÚ AUTENTICA DI TUTTO IL SUD AMERICA. LA GENTE PARLA ANCORA COME MADRE LINGUA IL “QUECHUA” LA LINGUA DEGLI INCAS!!!.
Dopo colazione partenza con un mezzo privato attraverso strada asfaltata per il passo più alto delle Ande a  circa 5000 metri, nella parte centrale della Cordillera Blanca,  passando a fianco del Huascaràn, con vista panoramica di bellissime lagune, colorate d’azzurro intenso, e mastodontiche cime ghiacciate: Chopicalqui, Contrahierbas, Yanaraju, Ulta, Hualcan, Copa, Perlilla. In sole 3 ore di viaggio attraversiamo La Cordillera Blanca, passando dal Callejòn De Huaylas al Callejòn De Conchucos, ovvero la zona più affascinante e meno turistica di questa parte della Cordillera Blanca. Lasciamo il mezzo all’ultimo villaggio della zona e da lì ci spostiamo, con un’ora di camminata facile, fino al campo base di Huanchag. Questa volta le tende le piantiamo in prossimità del punto d’incontro di due fiumi considerati gli affluenti più grossi e lontani del Rio delle Amazzoni. 

05. HUANCHAG – BAYO – HUANCHAG. Dopo colazione partenza per il trekking attraverso una valle sub-tropicale fino alla linea di neve sotto le montagne ricche di ghiacciai, laghi, fiumi e cascate. Si sale con calma per 3 - 4 ore sino alla riva di una grande e bella laguna, a cui fanno da sfondo ghiacciai mai scalati e una combinazione di colori incredibili.  Le foto che fai sembrano cartoline! Pomeriggio rientro nel nostro campo base dove ci attende del cibo caldo, per un meritato riposo in mezzo al silenzio ed alla natura nella sua massima bellezza che ci riempiono di energia, emozioni e allegria interna. Una notte in albergo a 1000 stelle!!!

06. HUANCHAG – LIBRON (Allicocha) – CHACAS. Colazione in tenda e poi partenza per un percorso fuori sentiero per raggiungere il grande lago Libron, circondato da ghiacciai bellissimi, da rocce in cui nidificano i condor e da fiori tipici di queste altitudini.  La vera scoperta del Perù più sconosciuto: la zona in assoluto più bella della Cordillera Blanca. “…in questa zona il turismo e l’alpinismo classico sono assenti. Ma chi si spinge fin quassù, vive un’autentica avventura, tra numerosi villaggi, passi spettacolari, tra il blu cobalto del cielo, il verde smeraldo delle lagune, il giallo oro dei campi ed il bianco cristallino della Cordillera Blanca, emozioni difficili da descrivere a parole. Non puoi fare a meno di domandarti se sia questo, forse, il paradiso!!!
Pomeriggio rientro al campo base e poi arrivo a Chacas, uno dei villaggi più caratteristici ed autentico del Perù. Sistemazione in albergo tradizionale.

07. CHACAS. Chacas è un posto veramente originale e bello, un posto ideale per questa prima pausa del Gran Nuovo Cammino inca - andino. Giornata dedicata al riposo, la doccia calda, scoperta della gente e la storia culturale, la più autentica in assoluto!!!

08. CHACAS – RIFUGIO. Mattina partenza a piedi (anche con il mezzo) attraverso il Gran Nuovo Cammino Incas: si tratta di un itinerario facile, alla portata di tutti, che unisce alcuni tra i villaggi più tipici delle Ande alla Foresta Amazzonica. Una passeggiata nel cuore della vera Civiltà Precolombiana attraverso numerose valli e alcune cime del versante orientale, dove il turismo classico non arriva. Visita ad una scuola e ad alcuni produttori di artigianato locale: mobili, scultura in pietra e legno, vetrate artistiche, maglioni, tappeti. Si tratta di percorsi che attraversano valli, torrenti, vegetazione lussureggiante. Da qui la vista spazia dai grandi ghiacciai andini, mitici per gli alpinisti di tutto il Mondo, agli scuri pendii della Cordillera Negra, fino ai versanti brulli delle alte quote e i campi verdi coltivati oltre i 4000 metri. Luoghi incontaminati dove la natura è ancora intatta ed il paesaggio è sorprendentemente panoramico. I condor volano in libertà. Il grande silenzio, il sole caldo, l’aria frizzante e pura sembrano riportarti indietro nel tempo e farti rivivere lo spirito del popolo Inca, che accompagna i passi dei camminatori, scalatori e turisti. Ecco un luogo che si adatta alla sensibilità di chi cerca nel  viaggio i valori legati alla natura, agli aspetti culturali ed umani. Pomeriggio, arrivo e sistemazione nel  nuovo e bellissimo Rifugio, di fronte alle cime della Cordillera Blanca e rovine inca e pre-inca.

Panorami indescrivibili  e colori brillanti caratterizzano i più affascinanti angoli incontaminati della terra, luoghi da sogno in grado di suscitare emozioni nascoste e difficili da provare altrove, un susseguirsi di posti paradisiaci in cui vivere quel privilegiato rapporto con la natura, la storia, la cultura, gustandone i sapori, i costumi e i colori, immersi nella grande spiritualità andina. Ritrovare se stessi trasformando il viaggio nell’esperienza più bella della vita!!! Lontano dal caos e dalla massa, in intimità con la natura e la storia Inca

09. RIFUGIO – YANAMA. Pomeriggio arrivo a Yanama (3500 mt.). Sistemazione in casa famiglia. Yanama è un villaggio caratteristico ed accogliente, da tutti considerato uno dei luoghi più panoramici al mondo: di fronte alle cime della Cordillera Blanca ed alle rovine inca e pre-inca. Un posto ideale per continuare a vivere intensamente il nostro percorso o trekking che pian piano ci svela il vero Perù, attraverso le persone e i villaggi che troviamo uno dopo l’altro.


10. YANAMA – HUARAZ. COMPLETANDO IL GRAN GIRO INTORNO AL HUASCARAN dopo un’ora di viaggio superiamo il Passo di Porta Chuelo (4800m.) Una panorama spettacolare, di fronte alla Cordillera Blanca, espressione di magico colore andino. Siamo proprio di fronte a tutte le cime della Cordillera, dove si possono godere spettacolari effetti di luce e colori: il turchese intenso della Laguna di Llanganuco ci abbaglia. Emozioni difficili da descrivere a parole. Entriamo nella zona del Callejon de Huaylas, Yungay. Carhuaz, Jangas, Taricà. Pomeriggio arrivo a Huaraz;  sistemazione in albergo.


11. HUARAZ. Giornata dedicata alla logistica ed all’allestimento della attrezzatura di scalata.


12. HUARAZ – CAMPO MORENA VALLUNA. Al mattino partenza in mini bus fino al campo base, quindi camminata di 2 ore per arrivare al campo Morena, ai piedi di uno dei ghiacciai più panoramici e belli della Cordillera Blanca. Montiamo le tende per una cena con il tramonto che tinge di rosso i ghiacciai. Notte in tenda.


13. CAMPO MORENA – CIMA VALLUNA 5700 MT. – HUARAZ. Ci si alza  di buon’ora, quando il cielo è ancora stellato ed il silenzio regna sovrano. Colazione calda, frontalino in testa  e si parte per arrivare in meno di un’ora al ghiacciaio. Da qui con la dovuta attrezzatura, si parte per una scalata molto tranquilla ma ricchissima di panorami: da una parte la Cordillera Negra, dall’altra la Cordillera Blanca, sotto di noi la città magica di Huaraz. Un vero spettacolo!!! Dopo 3, 4 orette di salita si arriva alla cima di “VALLUNA RAJU” (QUASI 1000 METRI PIÚ ALTO DEL MONTE BIANCO). Un panorama che domina in lungo e largo la vista della Cordillera Blanca, con le sue numerosissime cime oltre 6000 metri.
14. HUARAZ. Mattinata per le ultime visite del mercatino tradizionale di Huaraz e per salutare gli amici Peruviani con un pranzo molto originale tramandato dal tempo degli Incas.


15.  HUARAZ – LLAMA – JAHUACOCHA.
La Cordillera Huayhuash. Gran nuovo cammino inca Roca nella più bella e varia area naturale al mondo: Costa Pcifica, Foresta Amazzonica, Cordillere Huayhuash e Blanca

La seconda catena montuosa tropicale più alta al mondo, si trova  al 10° 16’ 02” di latitudine sud e 76 ° 54’ 09” di longitudine ovest, tra dipartimenti di: Ancash, Huanuco e Lima. L'itinerario, panoramico e spettacolare, consente di compiere il vero sogno di ogni amante della natura, attraversando villaggi dove l'agricoltura e l'allevamento si sono sviluppati intorno a 4000 metri, e dove si ammirano gigantesche valli, laghi turchesi incastonati ai piedi di maestosi ghiacciai ( tra cui la seconda vetta più alta del Perù,  L’Yerupajà 6634 metri e il Siyula Grande),
Huayhuash è stato reso famoso dall’ascesa di Joe Simpson e Simon Yates sulla Siula Grande 6536 mt. lungo l'inviolata parete Ovest, nel 1985. Dall’esperienza sono stati tratti il libro e il film di successo  “La morte sospesa”

Mattino presto colazione e poi un mezzo privato che ci porterà fino al villaggio LLama; caricati gli asini, si parte alla conquista di un passo inusuale, per poi arrivare fino alle bellissime lagune di Jahuacocha (4100 m.). Notte in tenda con la magia e l’incanto che offre questo posto di straordinaria bellezza!!!


16. JAHUACOCHA – RONDOY (4100 m.). Dopo colazione si prosegue con il nostro bellissimo trekking si raggiunge il passo Sambunya (4750 m.) Un panorama sorprendente, con vista ravvicinata su tantissimi ghiacciai: Ninashanca, Jirishanca, Yerupaja, Siula, Carnicero e tanti altri. Poi, dopo una bella camminata in discesa, in mezzo ad una fioritura intensa, arrivo a Rondoy. Notte in tenda.


17. RONDOY – MITUCOCHA. Colazione, cammino superando il passo “Cacanan Punta” (4700 m.) per poi scendere, per altre due ore, fino arrivare al campo Mitucocha, dove si rimonteranno le tende le tende ed assisteremo a un tramonto da mozzare il fiato.


18. MITUCOCHA – CARUACOCHA. Smontiamo le tende, caricati gli asini partiamo; dopo  3 ore circa, ecco il passo Carhuac a 4600 m. Vista spettacolare di Ninashanca e Jirishanca. Da lì lungo una discesa, si arriva alla laguna  Caruacocha (4138 m.). Un posto magnifico con una bellissima vista sui giganti dello Huayhuash, Yerupaja, Siulà, Jirishanca.
Montiamo le tende… sarà un  albergo a “1000 stelle” in riva alla laguna su un prato verde disteso tra il bianco cristallino dei ghiacciai e il verde smeraldo delle lagune…Luoghi che ci fanno sognare a occhi aperti.


19. CARUACOCHA – QUEROPALCA – HUÁNUCO. Dopo colazione partiamo con gli asini e i loro conducenti, la strada è tutta in discesa. Dopo un paio di ore di camminata arrivo al villaggio di Queropalca, da lì con un mezzo turistico, arrivo a Huánuco, detta anche "la città dall'eterna primavera", gode di un clima estremamente mite e piacevolmente ventilato. (1900 metri con una popolazione di circa 75.000 abitanti). Notte in albergo.


20. HUÁNUCO – TINGOMARIA. Durante la mattinata trasferimento a Tingomaria, sistemazione in albergo. Escursione nella Foresta Amazzonica, per vedere le magie e il virgulto della fitta vegetazione, piante, fiori, fiumi giganti; un’esplosione di colori e sapori di una giungla infinita per i nostri occhi.
21. TINGOMARIA – LIMA. Mattino (o notte) partenza con pullman gran turismo, per un viaggio di circa 500 km., lungo una strada che raggiunge i 4818 metri di altezza nel suo punto più alto: Abra Anticona, detto anche "Ticlio" (famoso per avere la ferrovia la più alta al mondo). Dopo circa 10 ore di viaggio raggiungiamo Lima, notte in albergo.

22. LIMA – ITALIA.  Mattinata dedicata alle altre visite: piazza principale di Lima, chiese, mercato dell’artigianato per gli ultimi acquisti. Lima è una città dai fastosi musei che custodiscono l’oro e l’argento delle favolose culture preispaniche. Lima è una città divertente, antica, ospitale e buongustaia. Fu il tesoro più prezioso delle colonie della Spagna e, per trecento anni, la città più ricca d’America. Dichiarata nel 1991, dall’Unesco, patrimonio culturale dell’umanità, il centro storico di Lima può essere, al di là dei titoli, un luogo molto stimolante. Pomeriggio preparazione e trasferimento in aeroporto 3 ore prima del volo.
23. ARRIVO IN ITALIA. L’ora di arrivo è in base alle compagnie scelte.

COSTO. IL PIÚ CONVENIENTE E  MIGLIORE IN ASSOLUTO TRA QUALITA E PREZZO. CONTATTO DIRETTO!!!
Il prezzo include l’organizzazione completa di ciò che serve per una spedizione. Informazione personalizzata per descrivere il programma, in forma dinamica insieme ai partecipanti, con la possibilità di dialogare con la guida personalmente e fare tutte le domande, fino a chiarire tutti i dubbi che ti vengono prima d’intraprendere un viaggio così importante, come quello verso la magia delle Ande.
Arrivati a destinazione, RITROVARSI LA GUIDA CHE GIÁ CONOSCI Ě UN SALTO DI QUALITÁ E SICUREZZA IMPARAGONABILE!!! cominciando dall’aeroporto per l’arrivo del gruppo e terminando all’aeroporto per l’imbarco. In specifico:  taxi, pulmini, pullman, Alberghi tradizionali, prima colazione, pranzi e cene, guida, per il trekking accompagnamento permanente in lingua: italiana, spagnolo e quechua. Una logistica completa e di grande professionalità a cura di Guide Andine UIAGM (Unione Internazionale Associazione Guide Di Montagna) Peruviane, con tanto di cuoco, asini, cavalli e i loro conducenti, portatori, guardiani d’accampamento, ricetrasmettitori, tende cucina, tende mensa, tende toilette, fornelli per i campi alti, cucina industriale per i campi base, posate, picnic, cena, colazione, viveri, verdura, frutta, biscotti, caramelle, bibite calde, logistica completa e  attrezzatura propria e nuova per tutta la spedizione tutto il confort per garantire una spedizione che metta al primo piano la sicurezza delle persone e permetta di vivere una vera esperienza, immersi nella natura e nella cultura Andina.



Non include: Volo internazionale, Attrezzatura personale, pranzi e cene ai ristoranti, entrate ai musei, parco, rifugi.
ALTRI PROGRAMMI VENGONO COSTRUITI SECONDO LA RICHIESTA DEI SINGOLI PARTECIPANTI E GRUPPI.
PROGRAMMI PARTICOLARI:

    • CUSCO + TREK AUSANGATE + CORDILLERA BLANCA.
    • CUSCO + CORDILLERA BLANCA + IL GRAN NORD + FORESTA.

     


                       PROGRAMMA 02:
TURISTICO + NATURALISTICO + ARCHEOLOGICO + FOTOGRAFICO + CULTURALE, INCONTRI CON I POPOLI ANDINI DEL VERO PERU:
01. ITALIA – LIMA.  
Arrivo nella sera dello stesso giorno, trasferimento con mezzo  privato dall’aeroporto in albergo, pernottamento (a nanna il prima possibile) per riposarsi del viaggio e superare il fuso orario, rimettersi in forma per affrontare l’altitudine nei giorni successivi.)
02. LIMA – PARACAS. Mattinata per riposarsi e prepararsi. Pomeriggio partenza per le famose Isole di Paracas. Arrivo dopo 3, 4 ore di pullman, sistemazione in albergo a Paracas, e notte in albergo tradizionale.
03. PARACAS – NASCA. Dopo colazione partenza con piccole imbarcazioni per le Isole Ballestas; visita alla riserva marina più grande del Perù, un vero  paradiso per osservare nel loro habitat: varietà di pesci, crostacei, leoni marini, delfini e pellicani, pinguini, cormorani… una grande quantità di uccelli marini. Vedremo il famoso Candelabro gigantesco bassorilievo, un altro enigma.
La Riserva  Nazionale di Paracas , uno dei migliori rifugi di vita silvestre della costa peruviana; posto prediletto dai pinguini di Humboldt, dai fenicotteri e paradisiache spiagge.
Un posto di commovente bellezza paesaggistica e naturale che  vale la pena conoscere. Insomma pieno di sorprese. Nel pomeriggio si prosegue in pullman per Nasca (4 ore). Arrivo, sistemazione in albergo caratteristico.
04. NASCA – AREQUIPA. Di mattina, se il tempo è favorevole è possibile sorvolare le famose Linee di NASCA (facoltativo) per vedere con i propri occhi i misteriosi disegni tracciati sul terreno: solchi d’ immagini zoomorfe, antropomorfe, fitomorfe, lunghe anche 500 metri (un colibrì, una scimmia, diversi uccelli, un ragno e una balena). Sono un autentico scrigno di sorprese.  Nel pomeriggio o sera partenza per Arequipa. Arrivo la sera stessa, (o il mattino dopo a secondo della partenza).
Sistemazione in albergo  tradizionale.
05. AREQUIPA. Mattino colazione con calma, giornata per conoscere la “CIUDAD BLANCA” (Monastero di Santa Catalina,  mummia Juanita, plaza de armas…)  
Grande bellezza architettonica. Il centro della città è particolarmente bello. Le persone sono gentili e amanti della conversazione. Fertili pianure con straordinari sistemi di terrazzamenti e prosperose campagne che si stringono fino a sparire in maestosi canyon, tra i più profondi del mondo. Arequipa, inoltre, gode di una nota e diversificata gastronomia piena di aromi.
06. AREQUIPA – CHIVAY. Partenza per Chivay, attraverso una strada panoramica che toccherà i 5000 metri con numerosi incontri di vigogne, lama, alpaca. Discesa fino al villaggio Chivay con i bagni termali. Notte in albergo.
07. CHIVAY – PUNO. Di buon mattino in pulmino  fino al  Canyon Del Colca (il più profondo al mondo) regno dei condor, per ammirarne i loro voli spettacolari. Pomeriggio partenza  per Puno e il lago Titicaca (il lago navigabile più alto del mondo). Arrivo la sera a Puno con un’impressionante vista sul Titicaca, le cui acque scintillanti hanno dato origine a millenarie leggende. E’ possibile inoltre che la bellezza di Puno risieda nella sua gente, nella sua discrezione, ma anche nella sua allegria (difficile che non ci sia una festa). Puno è la terra che non smette mai di sorprendere. Per l’azzurro del Titicaca, o per il fatto di essere una città che ancora mantiene viva l’atmosfera provinciale, con la sua anima aymara e quechua.
Il lago sacro degli Incas e le sue magnifiche isole, offrono qualcosa di molto profondo, unico e magico. La sera sistemazione, e notte in  albergo. 
08. PUNO – ISLAS UROS –TAQUILE – PUNO – CUSCO. Mattinata prendiamo i traghetti per trasferirci alle isole Uros e Taquile;  partecipazione alla vita quotidiana del popolo del mitico lago,  insieme alla comunità delle Isole e rientro a Puno. Notte dopo cena in  pullman gran turismo per Cusco.
09. CUSCO. Mattinata molto presto a Cusco. Giornata libera per visita della città, riposo o altro, ognuno in completa libertà di relax. Notte in albergo tradizionale.
10. CUSCO – MORAY – MARAS – AGUAS CALIENTES. Colazione, partenza  mattino in pulmino per visitare il più grande e misterioso vivaio inca a Moray. Si prosegue per la salina di Maras, particolare per la sua collocazione in quota e considerata una delle più antiche, tramandata dal tempo degli Incas. Seguiamo percorrendo anche con 30, 40  minuti di trekking, per esplorare la Valle Sacra degli Incas, da lì in mezzo fino Ollantaytambo: visita della fortezza. Si prosegue in treno per Aguas Calientes  (poco più di un’ ora  di viaggio) passando dalle Ande alla foresta tropicale; arrivo, sistemazione e pernottamento in albergo tradizionale.  
11. AGUAS CALIENTES – MACHUPICCHU – AGUAS CALIENTES. (Cusco) Colazione presto e partenza a piedi o con i pulmini  verso la città magica di Machupicchu, visita completa della città inca (una delle 7 meraviglie del mondo). Discesa anche a piedi fino ad Aguas Calientes. Pomeriggio relax e partenza in treno per  Ollantaytambo (un’ora e mezza) da lì in pulmino   attraverso la Valle sacra,  rientro a Cusco,  pernottamento in albergo tradizionale.

12.  CUSCO – LIMA – HUARAZ. Mattino dopo colazione in aereo da Cusco per Lima. Pomeriggio libero per il centro della città, visitando la Piazza Maggiore, Palazzo del Governo, la Cattedrale, Larcomar. La sera in viaggio super comodo con pullman gran turismo semi letto per Huaraz. (8 ore, 400 km.)

13. HUARAZ. Arrivo al mattino presto a Huaraz, sistemazione in albergo e colazione. Giornata libera per riposarsi e visitare la città. Logistica per i giorni successivi (a cura degli organizzatori). Huaraz è riconosciuta come “PARADISO NATURALE DELL’UMANITA’Non c’è nessun altro capoluogo al mondo con una vista così spettacolare. Guardando verso est  spunta tutta la catena della Cordillera Blanca, in fondo Huascaráncon i suoi 6768 metri di altezza, a ovest la Cordillera Negra.
Le Ande: la catena montuosa più lunga del mondo. La sua larghezza media è di 240 km e la sua lunghezza è di 7 200 km e si estende dall'istmo di Panamá, a nord, fino a Capo Horn, a sud, elevandosi, con il Huascarán, a circa 7000 metri. È la più alta cima al mondo in zona intertropicale.
La Cordillera Blanca è la concentrazione maggiore di cime oltre 6000 metri. Come un gigantesco spartiacque, con la Cordillera Negra, divide l'oceano Pacifico dalle foreste amazzoniche e dall’altipiano.
14. HUARAZ – CHACAS. INIZIO DEL GRAN GIRO IN TORNO AL HUASCARAN, IL GHIACCIAIO PIÚ ALTO DEL PERÚ E SECONDO D’AMERICA...
E’  SENZA DUBBIO LA PARTE PIÚ BELLA DEL VIAGGIO PERUVIANO, DOVE SI VEDE TANTA NATURA E LA CULTURA PIÚ AUTENTICA DI TUTTO IL SUD AMERICA. LA GENTE PARLA ANCORA COME MADRE LINGUA IL “QUECHUA” LA LINGUA DEGLI INCAS!!!.
Dopo colazione partenza con un mezzo privato attraverso strada asfaltata per il passo più alto delle Ande a  circa 5000 metri, nella parte centrale della Cordillera Blanca,  passando a fianco del Huascaràn, con vista panoramica di bellissime lagune, colorate d’azzurro intenso, e mastodontiche cime ghiacciate: Chopicalqui, Contrahierbas, Yanaraju, Ulta, Hualcan, Copa, Perlilla. In sole 3 ore di viaggio attraversiamo La Cordillera Blanca, passando dal Callejòn De Huaylas al Callejòn De Conchucos, ovvero la zona più affascinante e meno turistica di questa parte della Cordillera Blanca . Pomeriggio arrivo a Chacas, uno dei villaggi più caratteristici ed autentico del Perù. Sistemazione in albergo tradizionale.
15. CHACAS  HUANCHAG – BAYO - CHACAS. Dopo colazione partenza per il trekking attraverso una valle sub-tropicale fino alla linea di neve sotto le montagne ricche di ghiacciai, laghi, fiumi e cascate. Si sale con calma per 3 - 4 ore sino alla riva di una grande e bella laguna, a cui fanno da sfondo ghiacciai mai scalati e una combinazione di colori incredibili.  Le foto che fai sembrano cartoline! Pomeriggio rientro nel nostro villaggio dove ci attende del cibo caldo, per un meritato riposo in mezzo al silenzio ed alla natura nella sua massima bellezza che ci riempiono di energia, emozioni e allegria interna, notte in albergo tradizionale.
“…in questa zona il turismo e l’alpinismo classico sono assenti. Ma chi si spinge fin quassù, vive un’autentica avventura, tra numerosi villaggi, passi spettacolari, tra il blu cobalto del cielo, il verde smeraldo delle lagune, il giallo oro dei campi ed il bianco cristallino della Cordillera Blanca, emozioni difficili da descrivere a parole. Non puoi fare a meno di domandarti se sia questo, forse, il paradiso!!!
16. CHACAS YANAMA. Mattina partenza a piedi (anche con il mezzo) attraverso il Gran Nuovo Cammino Incas: si tratta di un itinerario facile, alla portata di tutti, che unisce alcuni tra i villaggi più tipici delle Ande alla Foresta Amazzonica. Una passeggiata nel cuore della vera Civiltà Precolombiana attraverso numerose valli e alcune cime del versante orientale, dove il turismo classico non arriva. Visita ad una scuola e ad alcuni produttori di artigianato locale: mobili, scultura in pietra e legno, vetrate artistiche, maglioni, tappeti. Si tratta di percorsi che attraversano valli, torrenti, vegetazione lussureggiante. Da qui la vista spazia dai grandi ghiacciai andini, mitici per gli alpinisti di tutto il Mondo, agli scuri pendii della Cordillera Negra, fino ai versanti brulli delle alte quote e i campi verdi coltivati oltre i 4000 metri. Luoghi incontaminati dove la natura è ancora intatta ed il paesaggio è sorprendentemente panoramico. I condor volano in libertà. Il grande silenzio, il sole caldo, l’aria frizzante e pura sembrano riportarti indietro nel tempo e farti rivivere lo spirito del popolo Inca, che accompagna i passi dei camminatori, scalatori e turisti. Ecco un luogo che si adatta alla sensibilità di chi cerca nel  viaggio i valori legati alla natura, agli aspetti culturali ed umani.
Panorami indescrivibili  e colori brillanti caratterizzano i più affascinanti angoli incontaminati della terra, luoghi da sogno in grado di suscitare emozioni nascoste e difficili da provare altrove, un susseguirsi di posti paradisiaci in cui vivere quel privilegiato rapporto con la natura, la storia, la cultura, gustandone i sapori, i costumi e i colori, immersi nella grande spiritualità andina. Ritrovare se stessi trasformando il viaggio nell’esperienza più bella della vita!!! Lontano dal caos e dalla massa, in intimità con la natura e la storia Inca
Pomeriggio arrivo a Yanama (3500 mt.). Sistemazione in casa famiglia. Yanama è un villaggio caratteristico ed accogliente, da tutti considerato uno dei luoghi più panoramici al mondo: di fronte alle cime della Cordillera Blanca ed alle rovine inca e pre-inca. Un posto ideale per continuare a vivere intensamente il nostro percorso o trekking che pian piano ci svela il vero Perù, attraverso le persone e i villaggi che troviamo uno dopo l’altro.
17. YANAMA –  HUARAZ – LIMA. COMPLETANDO IL GRAN GIRO IN TORNO AL HUASCARAN, IL GHIACCIAIO PIÚ ALTO DEL PERÚ E SECONDO D’AMERICA...
Partenza dopo colazione,m dopo un’ora di viaggio superiamo il Passo di Porta Chuelo (4800m.) Una panorama spettacolare, di fronte alla Cordillera Blanca, espressione di magico colore andino. Siamo proprio di fronte a tutte le cime della Cordillera, dove si possono godere spettacolari effetti di luce e colori: il turchese intenso della Laguna di Llanganuco ci abbaglia. Emozioni difficili da descrivere a parole. Entriamo nella zona del Callejon de Huaylas, Yungay. Carhuaz, Jangas, Taricà e finalmente arrivoa Huaraz e pomeriggio libero. La sera partenza  in pullman gran turismo per Lima.
18. LIMA – ITALIA. Mattino presto arrivo a  Lima. Mattinata mercato dell’artigianato per gli ultimi acquisti. Lima è una città dai fastosi musei che custodiscono l’oro e l’argento delle favolose culture preispaniche. Lima è una città divertente, antica, ospitale e buongustaia. Fu il tesoro più prezioso delle colonie della Spagna e, per trecento anni, la città più ricca d’America. Dichiarata nel 1991, dall’Unesco, patrimonio culturale dell’umanità, il centro storico di Lima può essere, al di là dei titoli, un luogo molto stimolante. Pomeriggio preparazione e trasferimento in aeroporto 3 ore prima del volo.
19. ARRIVO IN ITALIA...
COSTO. IL PIÚ CONVENIENTE E  MIGLIORE IN ASSOLUTO TRA QUALITA E PREZZO. CONTATTO DIRETTO!!!
INCLUDE NEL PREZZO: L’organizzazione completa di ciò che serve per una spedizione. Informazione personalizzata per descrivere il programma, in forma dinamica insieme ai partecipanti, con la possibilità di dialogare con la guida personalmente e fare tutte le domande, fino a chiarire tutti i dubbi che ti vengono prima d’intraprendere un viaggio così importante, come quello verso le magie andine.
Arrivati a destinazione, RITROVARSI LA GUIDA CHE GIÁ CONOSCI Ě UN SALTO DI QUALITÁ E SICUREZZA IMPARAGONABILE!!!
Accompagnamento permanente cominciando dall’aeroporto per l’arrivo del gruppo e terminando all’aeroporto per l’imbarco. In specifico:  taxi, pulmini, pullman, voli interni, treno, Alberghi tradizionali 3***, prima colazione, per il trekking pranzi e cene, guida, accompagnamento permanente in lingua: italiana, spagnolo e quechua. Una logistica completa e di grande professionalità a cura di Guide Andine UIAGM (Unione Internazionale Associazione Guide Di Montagna) Peruviani, con tanto di cuoco, asini, cavalli e i loro conducenti, portatori, guardiani d’accampamento, ricetrasmettitori, tende cucina, tende mensa, tende toilette, fornelli per i campi alti, cucina industriale per i campi base, posate, picnic, cena, colazione, viveri, verdura, frutta, biscotti, caramelle, bibite calde, logistica completa e  attrezzatura propria e nuova per tutta la spedizione tutto il confort per garantire una spedizione che mette al primo piano la sicurezza delle persone e permette di vivere una vera esperienza, dalla natura alla cultura Andina.
Non include: Volo internazionale, pranzi e cene ai ristoranti, tutte le entrate  ai musei, parco…
NB: SI POSSONO FARE TUTTI I PROGRAMMI SU RICHIESTA, COME GUIEDE LOCALI CONTIAMO CON MILLE ALTERNATIVE. COSI IN GRADO DI AGGIUNGERE AL PROGRRAMMA TUTTE LE CIME CHE SI VUOLE DA: HUASCARAN, ALPAMAYO, CHOPICALIQUI,  COPA, ALLE CIME NUOVE ANCORA NUMEROSE NELLA ZONA DI LIBRON, PUNTA OLIMPICA, ECC.
*IL TREKKING Ė A PORTATA  DI TUTTI ANCHE  DI CHI NON  HA ESPERIENZA!!!
*PER CHI HA PROBLEMI DI: TEMPO, DATE, FERIE, CAPACITÁ FISICA, ECC. SI CREANO MODIFICHE  PER UN PROGRAMMA PERSONALIZZATO AL 100%.
Edgar Roca, Guida Andina, è stato l’ideatore del primo rifugio delle Ande, con il supporto di Padre Ugo De Censi e di Battistino Bonali, ha costruito e gestito per anni a 4800 metri l’accogliente rifugio Perù. Appassionato di fotografia, scultura intaglio legno e marmo.
Vogliamo presentarvi un modo nuovo di entrare nello spirito delle Ande tramite Edgar Roca, guida internazionale, nato e cresciuto nella “Cordillera Blanca” rinomato paradiso naturale della catena Andina. Edgar risiede attualmente in Italia ed organizza spedizioni su misura in Sud America. La profonda conoscenza del Perù, dove si è formato come guida, e le esperienze in Europa permettono a Edgar di progettare itinerari che percorrono in pochi giorni tutte le zone più belle del Perù, unendo i più tipici e noti villaggi Andini, come il Machu Picchu, fino ai siti archeologici incaici e pre-incaici sparsi lungo la “Cordillera Blanca” non ancora oggetto di turismo.
NB: Edgar dà la sua speciale disponibilità alle Sezioni del Club Alpino Italiano, per venire direttamente in sede e dare la possibilità a tutti di godere di una serata ricca di immagini. L'occasione ideale per progettare insieme un viaggio (tipo anniversario della Sezione CAI).
Per le serate ingresso libero per tutti. Inoltre è disponibile ad incontri per meglio programmare, secondo le esigenze personali o del gruppo, per conoscere e capire meglio, viaggiare in sicurezza, risparmiare.

 



BOLIVIA DAI MILLE COLORI!
            UN VIAGGIO ALLA PORTATA DI TUTTI E PER TUTTI I GUSTI
LA BOLIVA E’ UN PAESE CON COLORI UNICI AL MONDO!
È uno degli stati più poveri del Sud America, ma anche uno dei più ricchi di testimonianze storiche e folcloristiche e di straordinari scenari naturalistici.
Il viaggio inizia da Santa Cruz, la città più popolosa e ricca di Bolivia. Prosegue per la VALLEGRANDE E LA HIGUERA, ultimo rifugio del mitico Comandante Ernesto “Che” Guevara. Raggiungeremo poi Sucre, la città coloniale dichiarata Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO e Potosì, città mineraria famosa per l'argento. Sarà quindi la volta dello splendido Salar de Uyuni, la pianura salata più vasta del mondo, che si estende a 3650 metri d’altezza sul livello del mare, ove le lagune colorate cambiano magicamente di colore. Finiremo il nostro viaggio a La Paz, la capitale più alta al mondo, circondata dalle cime innevate dell'Illimani (6042 metri) e visiteremo TIAHUANAKU, il sito archeologico più importante del paese sorto accanto al famoso lago Titicaca, il lago navigabile più alto al mondo.

BOLIVIA 01. PROGRAMMA DI MASSIMA:

01. giorno            ITALIA – SANTA CRUZ.
02. giorno            SANTA CRUZ (437 MT)
03. giorno            SANTA CRUZ.
04. giorno            SANTA CRUZ – EL FUERTE – SAMAYPATA.
05. giorno            SAMAYPATA – VALLEGRANDE E LA HIGUERA.
06. giorno            VALLEGRANDE E LA HIGUERA – VILLA SERRANO.
07. giorno            VILLA SERRANO – SUCRE.
08. giorno            SUCRE.
09. giorno            SUCRE – POTOSI.
10. giorno            POTOSI – UYUNI.
11. giorno            UYUNI – ISLA DEL PESCADO – SAN JUAN. 
12. giorno            SAN JUAN – LAGUNAS – LAGUNA COLORADA. 
13. giorno            LAGUNA COLORADA – LAGUNA VERDE – UYUNI.   
14.  giorno           UYUNI – LA PAZ (IN AEREO).
15. giorno            LA PAZ – TIAHUANAKU – LA PAZ.
16. giorno            LA PAZ – ITALIA.
17. giorno            ARRIVO IN ITLIA.

BOLIVIA 01. PROGRAMMA DETTAGLIATO:

01. GIORNO. ITALIA – SANTA CRUZ.  Partenza dall’Italia con volo di linea intercontinentale per Santa Cruz. Pasti e pernottamento a bordo.
02. GIORNO. SANTA CRUZ (437 mt. s.l.m.).  Arrivo a Santa Cruz, trasferimento e sistemazione in albergo tradizionale. Giornata libera per una visita della città e riposo dal viaggio.
03. GIORNO. SANTA CRUZ.  Visita di Santa Cruz, città dell’Oriente, situata a 437 metri di altitudine, in una zona ove le verdi vallate andine digradano verso la pianura. È il nucleo economico più attivo del paese e mantiene nel centro storico alcune testimonianze dell’epoca coloniale.

04. GIORNO. SANTA CRUZ – EL FUERTE – SAMAYPATA.  Dopo colazione, con un mezzo pubblico o privato, seguiamo il percorso più importante del famoso Comandante Ernesto “Che” Guevara. Ci trasferiamo verso Samaypata, città di 10.000 abitanti che si trova 100 chilometri ad ovest, ad un’altitudine di 1.650 mt. Arrivo e sistemazione in albergo tradizionale, pomeriggio libero per riposo e visita.

05. GIORNO. SAMAYPATA – VALLEGRANDE E LA HIGUERA. (Samaypata-Mataral-Vallegrande ).  Partenza dopo colazione per Vallegrande, città a 2030 mt, molto tranquilla e, circondata da montagne, gode di un piacevole clima. Un posto ideale per capire la storia di Ernesto “Che” Guevara. È qui che il suo corpo fu spostato dopo l'esecuzione in Higuera. Nella lavanderia dell'ospedale avvenne l'identificazione ufficiale del corpo e si scattò la leggendaria fotografia di Guevara che appare come un Cristo giacente. Un altro luogo a Vallegrande che racconta la storia del “Che” e la sua lotta è il museo comunale dedicato al Comandante Guevara e ai suoi guerriglieri. La Higuera è l'altra grande città sulla Ruta del Che. In questa città, il 9 ottobre 1967, fu ferito e ucciso Che Guevara per mano dell’esercito boliviano che eseguiva un ordine della CIA Americana. La Higuera è ancora un piccolo borgo con caratteristiche simili a quelle del periodo in cui il Che fu ferito e fatto prigioniero . Nella scuola dove fu giustiziato oggi è allestito un museo in sua memoria. La Higuera conserva un'atmosfera speciale, che ricorda gli anni della lotta di guerriglia in America Latina.

06. GIORNO. VALLEGRANDE E LA HIGUIERA – VILLA SERRANO.  Dopo colazione partenza per visitare il mausoleo del Che, il luogo in cui fu trovata, nel 1997, dopo 30 anni dalla morte, la fossa comune dove furono interrati Che Guevara e sei dei suoi compagni. Quindi si prosegue, attraversando caratteristici paesini di montagna, la strada che ci porterà fino alla "Quebrada del Churo”, luogo dell'ultima battaglia e della cattura del Che. Pranzo nel semplice ristorante del paese e proseguimento verso la cittadina montana di Villa Serrano dove ceneremo e pernotteremo.
L'intero percorso si articola su strade sterrate che si arrampicano nel bel mezzo delle Ande Boliviane, con panorami imponenti e mozzafiato.
07. GIORNO. VILLA SERRANO – SUCRE. (Villa Serrano-Tomina-Tarabuco-Sucre).  Dopo colazione partenza con destinazione Sucre lungo un percorso che continua arrampicandosi per un primo tratto (circa 80 km di sterrato) per poi finire nello sconfinato e maestoso altopiano andino. Durante cammino incontreremo vari paesini andini come Tomina, Zudanes e Tarabuco dove avremo la possibilità di fermarci per conoscere il colorato mercato artigianale (solo di domenica). Nel tardo pomeriggio arrivo a Sucre e sistemazione in albergo tradizionale. Tempo libero per un meritato riposo e visita della città ognuno per conto proprio ed in piena libertà. A Sucre (che ricordiamo è la capitale della Bolivia, non La Paz come erroneamente si crede, la quale è solo sede del governo) ammireremo il centro coloniale con i caratteristici edifici di colore bianco, in cui spicca la cattedrale e il palazzo di giustizia.
08. GIORNO. SUCRE.  Visita della città che conserva intatto il fascino coloniale: la Plaza 25 de Mayo con la Cattedrale e il museo che custodisce gioielli di alto valore; la Casa della Libertà dove è stata dichiarata l’indipendenza della Bolivia nel 1825; le chiese dell’epoca coloniale e la Recoleta con il museo annesso. Pernottamento.
Altitudine massima: 2790 mt. s.l.m.
09. GIORNO. SUCRE – POTOSI.  Al mattino partenza per Potosì. Arrivo e sistemazione in albergo tradizionale. Al pomeriggio visita alle miniere d'argento (Cerro Rico) ed al mercato per osservare i diversi materiali dei minatori. È d’uso comprare foglie di coca, sigarette, alcolici come offerta ai minatori. Visiteremo le raffinerie "geni" dove potremo osservare il processo di estrazione e lavorazione dei minerali. Di seguito visita al più importante edificio di architettura coloniale del Sud  America. La sua costruzione iniziò nel 1750, concludendosi il 31 luglio 1773. Il suo costruttore fu l’architetto Don Salvador de Vila, che aveva già progettato e costruito zecche in Messico e a Lima.
10. GIORNO. POTOSI – UYUNI. In mattinata, dopo colazione, partenza per Uyuni. Il tempo di percorrenza è di 5 - 6 ore. Nel tardo pomeriggio arrivo a Uyuni e pernottamento.
11. GIORNO. UYUNI – ISLA DEL PESCADO – SAN JUAN. Dopo la colazione tempo libero fino all'ora di inizio del tour. Partenza da Uyuni in matinata per il deserto salato più grande del mondo con veicoli 4x4. Visita al cimitero dei treni dove si possono vedere vagoni e locomotive molto vecchi. Il paese di Colchani, noto anche come “Puerto Seco”, situato sulle rive del Grande Lago Salato, funge da entrata principale al deserto di sale. Qui la popolazione ci mostrerà l’intensa attività di estrazione del sale in modo tradizionale e ci insegneranno il processo di essiccazione, macinatura e confezionamento del sale, pronto per il consumo. Vedremo l’Hotel Palacio de Sal, situato nel cuore del Salar e non più in funzione da diversi anni. È costruito completamente con blocchi di sale, sia le pareti esterne che quelle interne, i pavimenti, i letti, i tavoli, le sedie, tutto di sale. Oggi è anche possibile visitare un museo nel deserto di sale. L’isola, generalmente nota come "La Isla del Pescado" (l’isola del pesce) è popolata da numerosi cactus alti oltre i 10 metri. Qui il paesaggio del Salar è stupefacente. La traversata di questo immenso deserto salino resterà per sempre un’esperienza indimenticabile e una delle tappe più emozionanti del viaggio. Nel pomeriggio, dopo la visita dell'isola, proseguimento per il paese di San Juan dove dormiremo in case famiglia.
12. GIORNO. SAN JUAN – LAGUNAS - LAGUNA COLORADA.  Dopo la colazione riprendiamo la nostra avventura nella Laguna Colorada. Durante il viaggio visiteremo il vulcano attivo Ollague, le lagune Canapa, “puzzolente”, Chiarcota e Honda. Tutte queste lagune sono popolate da fenicotteri. Nel pomeriggio continueremo il nostro tour attraversando il deserto Siloli, dove si osserverà una formazione interessante conosciuta come l'albero di pietra, fino ad arrivare alla Laguna Colorada che si trova nel Parque Nacional de Fauna Andina Eduardo Abaroa. Passeggiata intorno al lago abitato da una moltitudine di fenicotteri. Il colore rosso del lago è dovuto ai sedimenti dello zooplancton, fitoplancton e altri. Pernottamento in case famiglia.
13. GIORNO. LAGUNA COLORADA – LAGUNA VERDE – UYUNI.  Sveglia presto e partenza alle 5:00 per apprezzare al meglio i geyser e le fumarole dell’area vulcanica e continuare il percorso fino alle sorgenti termali e a Polques. Dopo la colazione si prosegue per Laguna Verde che si trova presso il Llicancabur, ai piedi del vulcano, ad un'altitudine di 4.350 metri. Il colore verde è causato dal magnesio di cui sono ricche le formazioni geologiche della zona. Dopo la visita alla laguna verde si torna a Uyuni attraverso la Valle di rocce ed i paesini tipici di Villa Alota - Kulpinaka - San Cristobal. Arrivo a Uyuni verso sera.
14. GIORNO. UYUNI - LA PAZ (IN AEREO).  Partenza dall’aeroporto di Uyuni e arrivo a La Paz dopo un’ora di volo. Giornata libera per riposarsi ed acquistare ricordi e regali.
15. GIORNO. LA PAZ – TIAHUANAKU – LA PAZ. Partenza dopo colazione per il sito archeologico più importante del paese per le sue dimensioni e la magnificenza: Tiahuanaku, che si trova a 3845 mt s.l.m. La cultura Tiahuanaku in termini di date si colloca tra il 1500 e 1200 aC. Ci troveremo a 71 km dalla città, sulla strada La Paz – Puno, via Desaguadero. Il percorso è su strada asfaltata e dura circa 1 ora e 30 minuti. Alla fine della nostra visita gusteremo un pranzo tipico. Nel pomeriggio rientro a La Paz.
16. GIORNO. LA PAZ - ITALIA.  Colazione e preparazione dei bagagli. Partenza per l’aeroporto 3 ore prima del volo.
17. GIORNO. ARRIVO IN ITLIA.
COSTO. IL PIÚ CONVENIENTE E  MIGLIORE IN ASSOLUTO TRA QUALITA E PREZZO. CONTATTO DIRETTO!!!
INCLUDE NEL PREZZO: L’organizzazione completa di ciò che serve per una spedizione. Informazione personalizzata per descrivere il programma, in forma dinamica insieme ai partecipanti, con la possibilità di dialogare con la guida personalmente e fare tutte le domande, fino a chiarire tutti i dubbi che ti vengono prima d’intraprendere un viaggio così importante, come quello verso le magie andine.
Arrivati a destinazione, RITROVARSI LA GUIDA CHE GIÁ CONOSCI Ě UN SALTO DI QUALITÁ E SICUREZZA IMPARAGONABILE!!!
Accompagnamento permanente cominciando dall’aeroporto per l’arrivo del gruppo e terminando all’aeroporto per l’imbarco. In specifico:  taxi, pulmini, pullman, voli interni, alberghi tradizionali, prima colazione, per il trekking pranzi e cene, guida, accompagnamento permanente in lingua: italiana, spagnolo e quechua. Una logistica completa e di grande professionalità a cura di Guide Andine UIAGM (Unione Internazionale Associazione Guide Di Montagna) Peruviani e Boliviane, con tanto di cuoco, asini, cavalli e i loro conducenti, portatori, guardiani d’accampamento, ricetrasmettitori, tende cucina, tende mensa, tende toilette, fornelli per i campi alti, cucina industriale per i campi base, posate, picnic, cena, colazione, viveri, verdura, frutta, biscotti, caramelle, bibite calde, logistica completa e  attrezzatura propria e nuova per tutta la spedizione tutto il confort per garantire una spedizione che mette al primo piano la sicurezza delle persone e permette di vivere una vera esperienza, dalla natura alla cultura Andina.
Non include: Volo internazionale, pranzi e cene ai ristoranti, tutte le entrate  ai musei, parco…

Per informazioni e programma dettagliato rivolgersi a: 
INFORMAZIONE GRATUITA PER SPEDIZIONI INTERCNAZIONALI: PERÙ, BOLIVIA, ECUADOR, PATAGONIA...
www.incaroca.it     E-mail: edgar.roca@libero.it  edgar@incaroca.it
Italia: Cell. 334 1348495 Tel. +39 0423 400604
Perù: cel: 043 943830250. 043 943573253. TEL: 043 786666

 


 

 


 


www.incaroca.it
INFORMAZIONE GRATUITA. FOR FURTHER INFORMATION. PARA MAS INFORMACIONES. 
incarocatours@gmail.com / edgar@incaroca.it edgar.roca@libero.it / info.incaroca@gmail.com / 
Italia: Cell. 334 1348495 Tel. +39 0423 400604.
Perù: Cel claro: 943573253 / mov: 995054066 / rpm: *042465..